Sala Ionica

In questa Sala sono contenuti vasi plastici di produzione locale configurati ad animali, utilizzati come balsamari. Tra le forme più interessanti vi sono un centauro, una colomba e alcuni topolini decorati con tralci d'edera a vernice nera. Nelle altre vetrine si possono ammirare reperti di fabbrica ionica, corinzia, tra cui alcune kotylai miniaturistiche e fenicia. Di quest'ultima produzione rimangono una collana in pasta vitrea di trentatrè vaghi e un piccolo aryballos di pregevole fattura in faience.